Associazione Amici di Riki

...non lasciare che il Tempo ti sfugga

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Associazione Amici di Riki

Via! Il Bike Park Riccardo Serra è una realtà

E-mail Stampa PDF

E' stata una giornata lunga, almeno per noi, siamo stanchi ma molto soddisfatti. Tutto e' andato benissimo: abbiamo avuto una grande partecipazione di bikers e di pubblico. I ragazzi in BMX  erano a mille e hanno saltato come grilli tutto il pomeriggio. La band Coma Etilico carica al punto giusto, ha dato ritmo alla giornata; Max Cuciti ha mandato in visibilio il pubblico con le sue evoluzioni di Flat. Il rinfreschino è stato divorato (non è rimasta nemmeno una nocciolina) e le bibite scolate. Bene. Abbiamo fatto centro.

Ci sono stati anche i momenti toccanti: i ragazzi di Street Survival la ditta specializzata di Arezzo che ha costruito le rampe, hanno donato una targa in ricordo di Riccardo che è stata affissa proprio al centro del Jump to Bump da Ubaldo, il papa' di Riki, con grande emozione e commozione di tutti i presenti.

 

Poi il momento ufficiale, con il ringraziamento del Vicesindaco e di Ubaldo Serra, presidente dell'associazione, e a seguire, l'esibizione di Max e di tutti i bikers intervenuti. A proposito, abbiamo notato alcuni ragazzi molto bravi e ci farebbe piacere che continuassero a frequentare le rampe di Casella. Una anticipazione: il prossimo appuntamento ufficiale sarà a settembre, per il 1° Memorial Riccardo Serra. Una gara vera, con giuria, speaker, musica, premi e trofei...

Per ora ci sono alcune foto da vedere nella Gallery che trovate nel menu principale del sito e un video del finale dell'esibizione di Max. Gli altri video li mettiamo on line appena possibile... 

Come al solito, restate in contatto!

Mac 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Luglio 2009 04:03
 

Lo spirito dell'Associazione

E-mail Stampa PDF
Tra le idee che animano l'associazione Amici di Riki, oltre al bike park e non meno importante, c'è il progetto di creare un punto di aggregazione, cioè un luogo dove incontrarsi e poter passare un po' di tempo a proprio agio sentendosi a casa propria.

Non la casa della famiglia alla quale apparteniamo, ma la casa di quelli che parteciperanno alla costruzione o all'allestimento di questo locale fatto con la nostra energia e le nostre idee.

La mia idea, in particolare, è proprio di montare insieme un prefabbricato di fianco al bike park: una struttura di legno, tipo baita di montagna, con una stufetta per l'inverno, un calcio balilla e tutto quello che riterremo opportuno e ci potremo permettere.
 

La maglia ricordo

E-mail Stampa PDF

Per chi lo desidera, sono disponibili ancora alcune maglie ricordo realizzate dagli amici.

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Giugno 2009 16:03
 

Grazie Riki

E-mail Stampa PDF
Ultimo aggiornamento Domenica 07 Giugno 2009 14:12
 

Da Gimmy414

E-mail Stampa PDF
Ultimo aggiornamento Domenica 07 Giugno 2009 14:09
 
Altri articoli...


Pagina 7 di 8